Concerti di Musica Classica

Irene Veneziano

Irene-VenezianoÈ chiaro che Irene Veneziano ama la musica più del mettersi in mostra e reca nel suo elegante modo di suonare un gradito soffio di modestia, cultura, fascino, raffinatezza, poesia e, oserei dire, una sensibilità tutta femminile” (M. Moran).

Irene Veneziano svolge intensa attività concertistica in Europa (Italia, Svezia, Polo- nia, Francia, Svizzera, Albania, Montenegro, Slovenia, Germania, Gran Bretagna), Asia (Vietnam, Giordania, Israele, Cina, Singapore, India, Corea), Africa (Tunisia) e Ame- rica (Usa, Canada). A Pechino è stata nominata membro onorario del Beijing Bravo- ce Music Club. Nel 2011 ha debuttato al Teatro Alla Scala di Milano. Ha vinto una trentina di concorsi pianistici nazionali ed internazionali. Semifinalista al prestigiosis- simo Concorso F. Chopin di Varsavia 2010, ha ottenuto tra gli altri il Prix Jean Clostre a Ginevra, il secondo premio al B&B di New York, il premio A. Casella al Premio Venezia, 1° Premio e Grand Prix al Tim di Parigi. Ha suonato più volte per Radio3 ai Concerti del Quirinale, per la Radio Suisse Romande a Ginevra e per Radio Classica. Si è diplomata con 10, lode e menzione al “G. Puccini” di Gallarate. Nel 2008 ha otte- nuto il Diploma Accademico di II livello al “G. Verdi” di Milano, il Diploma di Mu- sica da Camera all’Accademia di Imola, il Diploma di Perfezionamento all’Accademia di S. Cecilia di Roma (con “Borsa di studio G. Sinopoli” consegnatale dal Presidente della Repubblica G. Napolitano al Quirinale), tutti con lode e menzione. Nel 2009 ha conseguito il diploma di Didattica della musica a Milano. Suona in duo con il rino- mato flautista Andrea Griminelli. Ha collaborato con importanti musicisti tra i quali: i flautisti William Bennett, Davide Formisano, Andrea Oliva, Michele Marasco, con il primo fagotto del Teatro Alla Scala Valentino Zucchiatti; con il quartetto Terpsycordes; con i violinisti Francesca Dego, Daniele Pascoletti (Concertino del Teatro Alla Scala); i tenori Saimir Pirgu, Piero Mazzocchetti; il pianista Bruno Canino. Ha lavorato con i direttori d’orchestra: Ovidiu Balan, Sergio Vecerina, Massimiliano Caldi, Giancarlo De Lorenzo, Stephanie Pradoroux, Elena Casella, Roberto Misto, Roberto Bacchini, Sandro Pignataro, Luigi Di Fronzo, Massimo Alessio Taddia, Jader Bignamini, Roberto Pasquini, Keith Goodman, Pier Carlo Orizio.